BLOG DELEGAZIONE FAI DI CATANIA

11.12.2017

Convitto M. Cutelli -"Puntiamo i riflettori": consegna del portone restaurato

Attività feed

Salvo Toscano

   La Delegazione FAI di Catania, comunica che finalmente dopo quasi due anni di lavoro, di raccolta fondi e tanto altro, Il restauro del portone ligneo d'ingresso del Convitto "M. Cutelli", posto nel retro dell'edificio, che si apre su via Teatro Massimo e che e' stato scelto come proprio obiettivo per il progetto nazionale FAI "Puntiamo i riflettori", è stato completato.
   Ma in che cosa consiste questo Progetto? Lo dice il FAI:
"Un monumento unico, un monumento da illuminare, un monumento di cui prendersi cura. Tutti insieme".Questo lo scopo del progetto Puntiamo i riflettori promosso sul territorio dalle Delegazioni FAI, una rete capillare di volontari che investe tempo e passione per amore del paesaggio, dell'arte e della natura italiani. Ogni Delegazione adotta un bene locale rappresentativo dell'identità collettiva, abbandonato o vittima di degrado, e, attraverso eventi, conferenze e iniziative, concentra gli sforzi per mantenere alta l'attenzione e raccogliere i fondi necessari per restaurarlo e restituirlo ai cittadini. Piccole edicole, portoni, giardini, monumenti storici, ma anche arredi, quadri o oggetti di particolare importanza per la storia di una comunità: l'obiettivo è far proprio un desiderio collettivo e contribuire a diffonderne la conoscenza agendo per restituire al monumento scelto tutta la dignità che merita.
   Ecco quello che e' stato fatto. Ed ora si è quindi pronti al grande evento: la riconsegna all’Istituto del Portone restaurato. Alla cerimonia ufficiale la delegazione Fai di Catania avrà l’onore e il piacere di avere, oltre che il Sindaco di Catania on. Enzo Bianco, l’Assessore alla Cultura e alla Bellezza Condivisa prof Orazio Licandro e l’Assessore all’Urbanistica e al Decoro Urbano Salvo Di Salvo e la nostra Presidente regionale dott.ssa Giulia Miloro. Saranno altresì presenti la Soprintendente ai BB.CC.AA. di Catania dott.ssa Mirella Patanè e il dottor Nicola Neri responsabile per la Soprintendenza dei lavori di restauro, ma interverrà anche l’arch. Dario Dantoni docente di Storia dell’Arte presso il Convitto che ha seguito e curato il restauro del portone e la dott.ssa Laura Romano che ha realizzato il restauro del gruppo marmoreo raffigurante il nobile Mario Cutelli posto all’interno e sopra il portone.
   Data la notorietà dell'edificio, la decisione di procedere al restauro del portone ligneo di ingresso posto nel retro dell'edificio, che si apre su via Teatro Massimo e il restauro del gruppo marmoreo raffigurante il nobile Mario Cutelli da parte della Delegazione FAI di Catania ha riscosso il plauso di molte associazioni e di altre parti della società civile primi fra tutti i genitori degli studenti dell’Istituto.
   Quest’ultimo restauro di cui la Delegazione FAI di Catania si è fatta totalmente carico con fondi provenienti da libere donazioni dei propri iscritti, simpatizzanti e sponsor si aggiunge all’elenco dei restauri che, nell’ambito del progetto nazionale FAI "Puntiamo i riflettori" la Delegazione di Catania ha realizzato restituendo alla città e ai cittadini piccole ma importanti parti dell’ immenso patrimonio artistico e culturale che Catania possiede.
   Ecco l’elenco dei restauri curati dalla Delegazione FAI di Catania:


  • 2012: Portone ligneo del ‘700 scolpito con scene della vita del Santo - Chiesa S. Benedetto di via Crociferi

  • 2013: Portone laterale Badia di S. Agata

  • 2013: Targa Celebrativa UNESCO piazza Duomo

  • 2014: Schede informative multilingua all’interno delle Chiese di piazza Duomo Acireale (Gruppo Acireale)

  • 2015: Tela "La Natività" di P. Geraci custodita al Castello Ursino, copia della natività di Caravaggio trafugata e mai più ritrovata

  • 2016-2017: Portone ligneo posteriore del Convitto M. Cutelli e gruppo marmoreo con il busto di Mario Cutelli


   Nel ringraziare ancora una volta gli Sponsor e tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione del progetto di restauro del portone, la delegazione Fai di Catania invita tutti a essere presenti giovedì 14 dicembre alle h. 18:00 al Convitto Cutelli per poter restituire alla scuola e alla città, il portone ed il gruppo marmoreo restaurati.
   Sarà altresi l’occasione per lo scambio degli Auguri di Natale.
A seguire l’invito ufficiale all’incontro e alcune informazioni storico-artistiche sul Convitto.
LocRestPortConvCutelli

   Solo per dovere di completezza sono state inserite alcune informazioni storico-artistiche sul Convitto che rendono perfettamente l’idea dell’importanza del Bene nella sua totalità ed il ruolo che ha rivestito per la città.
Informazioni storico-artistiche: Il Nobile Convitto Nazionale "Mario Cutelli" è uno degli edifici storici più prestigiosi ed amati dai catanesi. Realizzato per volontà dell’omonimo giurista catanese (1589-1654) è un rarissimo esempio di edilizia scolastica del settecento ed attualmente sede prestigiosa di un rinomato Liceo Classico Europeo. Il legame tra l’edificio e la cittadinanza è da ricercare nella singolare storia che ne determinò l’edificazione. Nel suo testamento, Mario Cutelli, stabilì che, in caso di estinzione della discendenza diretta maschile, parte consistente del suo patrimonio fosse venduta e impiegata per la costruzione di un Collegio sul modello di quello di Salamanca, ove i giovani aristocratici potessero istruirsi e divenire abili reggitori della res publica. Complici il terremoto del 1693 e la necessaria ricostruzione, si decise, nel 1760 circa, di erigere l'edificio su un primo progetto di Giovan Battista Vaccarini (1702-1768), architetto palermitano, giunto al seguito del vescovo Galletti, e artefice della seconda fase nella ricostruzione etnea. Per la parte dell'edificio attribuita al Vaccarini è da notare, in particolare, lo splendido cortile centrale a pianta circolare, decorato con motivi in bianco e nero. Il prospetto principale e quello laterale, neoclassici, del Convitto furono elaborati, invece, da Francesco Battaglia. L’Edificio rappresenta per i Catanesi la storia stessa della Cultura. E’ il più antico Istituto scolastico della Città realizzato nel ‘700 e da allora non ha mai cambiato destinazione e tutt’ora ospita un istituto comprensivo e un prestigiosissimo Liceo Classico Europeo.

IMPORTANTE: E' possibile rileggere il Programma delle attività previste per il 2017 per intero, cliccando qui.



0 COMMENTI A "Convitto M. Cutelli -"Puntiamo i riflettori": consegna del portone restaurato"

SCRIVI UN TUO COMMENTO





TOP
multiblig
Scopri i vantaggi dell\'iscrizione al FAI

Blog Delegazioni